In questo articolo desidero farti conoscere una potente frase magica per attrarre a te ciò che più desideri. Questa frase è in grado di spostare la tua attenzione selettiva dalla mancanza all’avere e avvicinarti a ciò che vuoi ottenere.

Potrai usare l’esercizio:

  • quando ti accorgi di avere tendenze a pensare negativo e a opporre resistenza al flusso
  • quando già stai bene e vuoi concentrarti maggiormente su alcune aree della tua vita per migliorarle ulteriormente

Prima di leggere questo articolo ti segnalo gli altri articoli del blog dedicati alla crescita personale. Trovi l’elenco QUI

La potenza di questo esercizio in realtà è molto semplice e si basa su questo concetto:

Quando vuoi un qualcosa non ti stai focalizzando sulla sua presenza ma bensì sulla mancanza

Ne consegue che la tua attenzione selettiva basata sulla mancanza agirà in modo che tu continui a non ottenere ciò che desideri.

Mettiamo che vorresti come obiettivo migliorare il fatturato giornaliero del tuo lavoro. Nel momento in cui tu di dici: “Voglio aumentare il mio fatturato giornaliero” significa che questo fatturato non lo hai in questo momento e imponendotelo non otterrai nulla.

Infatti sono completamente in disaccordo sul detto VOLERE E’ POTERE, io sono per VOLERE = NON AVERE

E allora qual è questa potente frase magica?

In realtà non è un’affermazione ma una domanda che rivolgi a te stesso. Grazie a questa domanda la resistenza che otterrai alla sua realizzazione è nettamente diversa e cambia anche molto l’aspettativa. Da un imperativo come è il VOGLIO, l’aspettativa sarà più formato bambino. Questa domanda magica è:

“NON SAREBBE BELLO SE…?”

Certamente saprai che il NON non viene recepito dalla nostra parte inconscia e quindi non avrebbe messo. Un conto è dire: “Voglio essere magro” un altro conto è dire “Non voglio essere grasso”.

In realtà in questo caso del NON SAREBBE BELLO SE il NON è un rafforzativo e va assolutamente messo. Attenzione però di scrivere o pensare sempre in positivo.


 

Ad esempio:

Non sarebbe bello se aumentassi il mio fatturato giornaliero lavorativo?

Non sarebbe bello se pesassi 70 chili?

Non sarebbe bello se il mio corpo fisico fosse esattamente come Tizio Caio?

Non sarebbe bello se potessi fare una vacanza a New York?

Non sarebbe bello se scoprissi che è più semplice di quanto avevo pensato?

Non sarebbe bello se potessi passare una serata indimenticabile con i miei amici?

Continuando quanto detto poco fa ti chiederai: “ma non dovrebbe essere mai utilizzata la parola NON?” In questo caso il non è usato in modo intelligente purché la richiesta sia votata al positivo e all’avere rispetto che alla mancanza.

Esempio: un conto è dire Non sarebbe bello se pesassi 70 chili? un altro conto è dire Non sarebbe bello se smettessi di ingrassare? Nel primo caso il NON è usato in modo corretto perché la richiesta è al positivo e all’ottenere, nel secondo caso la richiesta è volta al problema e alla mancanza di ciò che davvero si desidera (perdere peso)


 

Chiedere in questo modo rispetto al VOGLIO ti permette di:

  • scegliere qualcosa che vuoi davvero e non per necessità
  • lo chiedi con dolcezza
  • lo chiedi con leggerezza

A questo punto potrebbe intervenire la mente che ti potrebbe dire: ma lo stai già provando da tanto tempo, se tu fossi in grando lo avresti già fatto, ecc. ecc. Ebbene usando questa formula tutto ciò viene alleggerito.

Attenzione: non aspettarti risultati immediati! Ciò che vuoi si realizzerà nel modo e nel tempo in cui si deve realizzare. Abbi fede che tu nel profondo e tutto l’Universo lavorano per te. I risultati arriveranno.

Ora lavora e fai questo esercizio su ogni sfera della vita come spiego in questo post e gioca con questa potente frase magica.

Buona vita 🙂

Altri Contenuti

CONDIVIDI
Fondatore di BlogPositivo, Life Coach, Ipnologo alle Vite Passate, Amante dell'Amore. Appassionato e ricercatore di punti di unione tra scienza e spiritualità. Cultore del pensiero positivo, sempre in continua formazione. Conduco seminari esperenziali alle vite passate, conferenze su legge di attrazione, obiettivi, autoipnosi, chakra, sviluppo personale. In un mondo dove la PAURA tiene a scacco matto le persone imprigionandole mentalmente e non, notizie che stimolino il risveglio psicofisico e energetico dell'uomo sono altamente necessarie per mantenere alte le vibrazioni di ognuno: questo l'obiettivo di BlogPositivo.it

7 Commenti

    • Vero ma in questo caso l’uso del NON è ok perché stimola la creatività, non impone limiti e sopratutto anche omettendolo le richieste sono al positivo e volte all’ottenere (come spiegato nel post).
      Paolo

      • L’energia portata avanti da questo tipo di “non” è totalmente diversa Giorgio. Non porta irruenza, pretesa, disperazione, brama e mancanza ma riprende una maniera umile (anche nella maniera di riconoscersi tale davanti all’Universo) di porsi. In più vi è una convinzione che è basata in qualcosa che già fa parte di te e non è lontano anni luce.

  1. Ciao Paolo , Grazie sempre per i tuoi blog positivi !
    Questo esercizio è Ottimo !! Io l’ho già fatto in passato .
    L’ho scoperto grazie al libro “Chiedi e ti sarà dato” di Esther e Jerry Hicks . Devo dire che quello è un libro magico che consiglio a tutti, di tenerlo in casa e fare di quel libro una vera e propria Bibbia , proprio come consiglio a tutti di seguire sempre il tuo blog . Saluti . Ignazio !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here