Corso Consigliato della Settimana:

Meditazioni - Omega Healing Accelerated Healing Brain Training Meditazioni - Omega Healing Accelerated Healing Brain Training (12 CD Audio e Manuale) Come aumentare salute e benessere Roy Martina, Joy Martina Compralo su il Giardino dei Libri

Vorrei cominciare il discorso di oggi parlando di un concetto legato alla consapevolezza, alla trascendenza e all’illuminazione. Mentre vi ascoltavo parlare in giardino, sentivo Giancarlo parlare della semplicità del rimanere nello stato dell’essere, ovvero io sono qui e se esistono dimensioni parallele, legami con la spiritualità, deve essere semplice e diretto accedervi.

Mentre ascoltavo, mi chiedevo questo: se rendersi conto che accedere all’esistenza e allo stato dell’essere è facile, come mai molti esseri umani, quando arrivano a questo livello di consapevolezza, continuano comunque a cercare.

Qual è l’elemento di irrequietezza che spinge gli esseri umani a continuare a ricercare, quando fondamentalmente si è già trovato o si ha avuto l’intuizione di trovare qualcosa?

Questa irrequietezza proviene dalla mente o dalla parte emotiva, perché la dimensione dello spirito e dell’esistenza, pur essendo una dimensione tangibile che esiste, non è sempre fisicamente e visivamente, anche a livello tattile, manifestabile. Si tratta di qualcosa legato all’intuizione, alla percezione, che però non si può toccare.

Allora l’irrequietezza della mente chiede di portare una prova, un po’ come quando tiri l’osso al cane e lui te lo riporta indietro; la mente si comporta allo stesso modo, come il cane, va avanti e indietro per giocare e afferrare delle certezze. Se da un lato la persona è nello stato, dall’altra la mente, che può rivelarsi alleato o nemico, spinge ad agire come un cane, che va avanti e indietro alla ricerca di qualcosa a cui aggrapparsi per consolidare le certezze.

A questo punto potresti chiedermi come si esce da questo stato.

Se è vero che la dimensione spirituale esiste, è attiva ma fisicamente non tangibile, come si può calmare la parte mentale ed emotiva, per restare nella certezza che le cose sono in questo modo?

Ciò che oggi vorrei fare con voi è un percorso in cui si passa dalla posizione A, la percezione e l’irrequietezza, alla fase B, ovvero la percezione e l’approfondimento, il rilassamento nello stato.

Come si può ottenere un consolidamento del restare nello stato, quando voi esseri umani, esseri di luce che state facendo esperienza spirituale in un corpo fisico, avete un’intuizione?

Per esempio, possiamo ricollegarci ad alcuni insegnamenti del maestro Gesù. Il maestro Gesù ripeteva sempre che la pace sia con te, una frase che conoscete anche nella liturgia della chiesa, al momento in cui si dice vi lascio la pace, vi do la mia pace. La parola pace richiama la sensazione interiore di profonda connessione; lo stato del rimanere nell’essere si ottiene e si radica in modo permanente quando la sensazione di beatitudine, felicità, gioia, illuminazione, che ogni essere umano vive in modo diverso, non resta solo come un’intuizione sfuggente, ma viene alimentata e radicata all’interno dell’essere umano.

Con la parola pace Gesù intendeva esattamente questo stato dell’essere, interpretato non come concetto di vita esterna nella pace, ma come percezione dello stato dell’essere, affidandosi alla beatitudine.

Oggi si è parlato anche di Sat chit ananda, che riguarda il riconoscersi che si è, il considerarsi che si è, il godere (ananda) del fatto dell’essere. Molti esseri umani evoluti ricercano lo stato dell’essere e, quando lo colgono, non si permettono di godere fino in fondo questa sensazione, facendosi riempire completamente dall’essere.

Questo processo è l’unico che vi permette di muovervi dallo stato A, accorgersi ed essere irrequieti, allo stato B, accorgersi e fondersi, cristallizzando lo stato dell’essere dentro di voi.

Non sono qui a dire che esiste un solo modo per percepire lo stato dell’essere, basta che ciascuno di voi si ascolti, a suo modo, nella quotidianità e quando arriva l’intuizione, a quel punto ciò che va fatto è manifestare l’intenzione, che esiste nelle particelle del vuoto, di fissare dentro di voi la profondità dell’essere.

L’intuizione, l’intenzione, il desiderio, la voglia di cristallizzare e approfondire nel vostro corpo fisico questo stato vi permette di smettere di essere irrequieti, di continuare a cercare quando avete già trovato. Tutte le letture che fate e tutto ciò che ascoltate sono rivolte a chi è alla ricerca, ma se continuate a cercare, non vi accorgerete mai di aver trovato. Se io continuassi a fare canalizzazioni in cui ti dico che devi impegnarti, devi cercare, devi vibrare in un certo modo, devi stare attento a ciò che accadrà, continuerei a trasmetterti un’energia di ricerca. Tutti i messaggi che arrivano, e solo pochi sono davvero autentici, indipendentemente da chi li canalizza, hanno principalmente due funzioni: la prima è farvi discernere il contenuto, ovvero ciò che vi risuona da quello che non vi risuona; la seconda è di aiutarvi a ricercare, considerando che la percentuale di coloro che stanno risvegliandosi, rispetto a quella degli esseri umani incarnati, è davvero molto bassa.

Tu che sei già centrato e hai già questa percezione, non devi continuare a ricercare, devi fermarti, percepire e chiederti se ci sono dei momenti, nella tua vita, nella tua giornata, in cui ti senti ancorato in questo stato dell’essere.

Alla fine è lì che ognuno di voi deve arrivare, ovvero ad ancorare il proprio stato dell’essere, che poi vi aiuterà a portare l’essere nel divenire. Una volta che avrete detto, nella vostra vita, io sono in quello stato, potrete lasciare che tutta la ricerca vi scivoli addosso, cercando dentro di voi solo il modo per ancorare questo stato. Il bagliore di felicità, di gioia e di godimento che provate in quell’attimo è una chiave infinitesimale che scaturisce dentro di voi e che può offrirvi l’amplificazione di questo stato di benessere. Voi percepite solo un fugace stato di benessere e pensate che quello sia il massimo dell’esperienza, ma quello è solo l’inizio, avete solo messo un piede e fatto il primo passo in quel territorio.

Per capire quanto questo stato di benessere possa essere radicato, bisogna continuare ad approfondirlo. La bella notizia è che nel momento in cui voi lo approfondite, questo stato di benessere non ha più fine, è infinito e aumenta sempre di più. Quindi è importante per voi accorgervi quando arriva questa percezione, questo spiraglio che si apre sul benessere dello stato nella vostra esistenza, attraverso la meditazione, la pratica, una passeggiata, lo stare nella natura, in qualsiasi momento.

È importante afferrarlo e approfondirlo con la vostra intenzione, indipendentemente dalla tecnica che userete, per espandere dentro di voi questo stato.

Kryon

Di seguito le pubblicazioni di Angelo Barilari con Kryon

Kryon - L'Amore degli Angeli Angelo Picco Barilari Kryon – L’Amore degli Angeli

Angelo Picco BarilariCompralo su il Giardino dei Libri
Kryon la Sfida dell'Impossibile Kryon la Sfida dell’Impossibile

Angelo Picco BarilariCompralo su il Giardino dei Libri
Kryon - La Porta di Connessione Interdimensionale (Videocorso Streaming) Kryon – La Porta di Connessione Interdimensionale (Videocorso Streaming)
Meditazioni guidate
Angelo Picco BarilariCompralo su il Giardino dei Libri
Kryon Rivelazioni sulla Nuova Era Kryon Rivelazioni sulla Nuova Era

Angelo Picco BarilariCompralo su il Giardino dei Libri
Kryon - Costruzione della Galassia degli Esseri di Luce Coscienti di Se Stessi (Videocorso Streaming) Kryon – Costruzione della Galassia degli Esseri di Luce Coscienti di Se Stessi (Videocorso Streaming)

Angelo Picco BarilariCompralo su il Giardino dei Libri

 

Vai QUI per il prossimo evento con Kryon

Ti Potrebbe anche Interessare:

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa meditazione della Presenza e gli Inganni della Mente
Articolo successivoVIDEO 4 ore: Guarire il Trauma del Terremoto con EFT (con Andrew Lewis) – Leggi sotto il Disclaimer
Angelo Picco Barilari è Diplomato in Informatica, Terapeuta Olistico, Esperto in comunicazione. Consulente in Problem Solving. Insegnante di Yoga, pranoterapeuta, esperto di radionica. Conduttore di corsi di medianità, di interpretazione dei sogni e di psicodinamica. Fin dall’età di 21 anni, ha avuto interesse per la ricerca e l’evoluzione spirituale, iniziando un percorso di formazione che lo ha portato ad oggi, ad essere un Terapeuta di Medicina Naturale. Esperto in comunicazione interpersonale e Consulente in Problem Solving. In questo ambito conduce corsi per l'evoluzione individuale e collettiva delle persone e conferenze sulle tematiche che sono oggetto della sue attività. E' spesso invitato a congressi e convegni, come relatore, sia a livello nazionale che internazionale. Quale terapeuta, segue il metodo della Terapia Vibrazionale di Baba Bedi, che integra, nella sua applicazione, con l'utilizzo delle tecniche comunicative di Milton Erickson e di Bandler & Grindler. E' creatore di metodologie olistiche di test bioenergetici per la salute delle persone. nonché di un tipo di astrologia unica chiamata "Astrologia dell'Essere". Dal 2001 è canale dell'entità angelica Kryon. In questa veste, oltre a tenere eventi in diverse nazioni, ha al suo attivo la pubblicazione di 6 libri con Kryon, tre in lingua italiana, due in lingua spagnola e uno in lingua russa più' due DVD dei propri seminari in Italiano.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here