La frequenza 528Hz viene definita anche frequenza miracolo.

Questa frequenza ci incoraggia a ripristinare la coscienza umana per il suo pieno potere e potenziale.

La frequenza miracolo 528Hz risuona nel cuore del Sole (registrato da scienziati della NASA).

I Raggi del sole, l’arcobaleno, i fiori, l’erba e anche il ronzio delle api vibra alla frequenza 528Hz.

La natura nel suo straordinario equilibrio vibra a 528Hz. È la frequenza della vita stessa.

Più di qualsiasi suono precedentemente scoperto, la “frequenza MIRACOLO” detta anche frequenza dell’Amore risuona nel cuore di ogni cosa.

Permette di allineare il tuo cuore, la tua essenza spirituale, alla realtà spirale del cielo e della terra.

Permetti che la questa musica vibri Amore in te.

Come confermato da molti ricercatori, queste frequenze creative primarie sono state utilizzate da antichi sacerdoti e guaritori nelle civiltà avanzate per manifestare miracoli e produrre benedizioni.

Video correlati: clicca qui per tutte le musiche in 528 hz condivise sul sito

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco l’Oroscopo 2017 Segno per Segno (a cura di Marco Marini)
Prossimo articoloFilm Completo da Guardare: “SFERA” (a proposito delle Forme Pensiero) – Cast Stellare
Paolo Babaglioni, blogger di crescita personale e di risveglio sociale tra i più amati e seguiti oggi in Italia. Entusiasta ricercatore in tutto ciò che riguarda il benessere e lo sviluppo della persona, dopo la laurea in Scienze Motorie si specializza in Ipnologia della regressione alle vite precedenti, nell’utilizzo creativo di tecniche meditative e nel Life Coaching. Attivatore motivazionale, divulgatore e formatore di primo piano, esplora con acuta agilità i punti di unione tra scienza, fisiologia e spiritualità. Scrive libri e conduce corsi (dal vivo e online) che consentono alle persone di padroneggiare in maniera autonoma gli strumenti pratici e le tecniche più efficaci per riappropriarsi della propria vita e della propria felicità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here