Le essenze australiane occupano una parte importante della floriterapia contemporanea, per via del grande numero di benefici che essi portano a chi ne fa uso.

Ovviamente, come dice il nome, questi fiori fanno parte del gruppo floristico australiano e, fino ad ora, i tentativi di coltivazione estera si sono rivelati sempre meno efficaci, rispetto alle qualità presenti negli esemplari autoctoni.

Quali sono i benefici più grandi delle essenze australiane? In questo articolo ne condivido con te 4 così da vedere come trarre positività da questa flora interessante.

1. Facilità di assimilazione

Il primo beneficio di cui desidero parlarti è la grande capacità delle essenze australiane di portare benefici anche a chi non possiede il sistema biologico del posto.

Spesso, infatti, nella floriterapia, può capitare che determinate essenze siano utili solamente agli autoctoni: non è questo il caso. Le essenze australiane si sono rivelate facilmente assimilabili da chiunque e la loro efficacia non è determinata dalla provenienza di chi ne fa uso.

Un altro aspetto importante, sempre legato a questo beneficio, sta nel fatto che esse siano molto veloci da elaborare per l’organismo umano. Di conseguenza, i benefici non si fanno attendere e si manifestano poco dopo l’assunzione.

 

2. Catalizzazione e produzione di felicità

Il secondo beneficio importante dei fiori australiani riguarda la loro funzione. Questi agiscono come catalizzatori, andando ad accelerare le reazioni chimiche legate allo sviluppo di ormoni positivi per il proprio sistema.

Ciò significa, in parole semplici, che le essenze australiane agiscono efficacemente contro stati d’animo negativi e, in linea più generale, tutti i problemi legati allo smaltimento di sostanze “del malessere”.

 

3. Regolazione spirituale ed emotiva

Un altro importante beneficio di questi fiori sta nel fatto che contribuiscono nella regolazione spirituale e nel controllo della situazione emotiva. A dire il vero, questo è lo scopo che si desidera raggiungere con qualsiasi terapia floreale, ma alcune essenze vanno meglio di altre. In particolare, quelle australiane favoriscono la calma e la tranquillità interiore, agendo a livello neurale, attraverso la produzione di enzimi ed ormoni.

 

4. Scoperta dell’Io superiore

Prendere contatto con il proprio Io superiore è un beneficio che per molti potrebbe non risultare interessante, ma anche se non sei un esperto di filosofia zen, ti consigliamo comunque di tenerlo in considerazione. Infatti, le essenze australiane hanno il beneficio di stimolare la propria conoscenza intuitiva, troppo spesso offuscata da quella “scientifica”, che guida di passo in passo le nostre azioni. Tuttavia, è esattamente la conoscenza intuitiva che libera il potenziale creativo insito in ognuno di noi e che permette lo sviluppo e la concretizzazione di idee.

 

Conclusione

Concludo ribadendoti l’importanza delle essenze australiane all’interno del benessere del singolo. L’attività di catalizzatore permette una rapida produzione di sostanze regolatrici dell’umore e la facile assimilazione consente un uso veloce e regolare. Infine, il controllo spirituale ed emotivo permette il raggiungimento di uno stato di pace e benessere interiore.

 

Puoi approfondire singolarmente ognuna delle 69 essenze australiane cliccando qui

oppure visualizzare il kit completo:

Kit 69 Essenze Australiane Bush Kit 69 Essenze Australiane Bush

Compralo su il Giardino dei Libri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here