I sikh di tutto il mondo puntano a piantare un milione di nuovi alberi in tutto il mondo entro novembre e decine di migliaia sono già stati piantati.

In quello che è stato descritto come un “dono all’intero pianeta”, i sikh hanno deciso di celebrare la nascita del fondatore del Sikhismo, Guru Nanak, nato il 29 novembre 1469.

Il progetto è coordinato da un’organizzazione ambientale di Washington DC chiamata EcoSikh.

Dice Rajwant Singh, presidente di EcoSikh:

“Guru Nanak era un amante della natura. Aveva parlato della natura come manifestazione di Dio e molti dei suoi scritti parlano di come abbiamo bisogno di imparare le lezioni della vita dalla natura. “

La maggior parte dei Sikh vive nel Punjab, in India, dove è possibile trovare la maggior parte degli alberi già piantati. I Sikh si possono trovare anche negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia e in Kenya.

Secondo Media Roots:

“si stima che negli Stati Uniti vivono 500.000-700.000 sikh. Nonostante ciò, la vivacità della comunità sikh è raramente vista nei mass media degli Stati Uniti o nella cultura pop, portando ulteriormente a una errata identificazione e incomprensione dei Sikh e del Sikhismo, una delle religioni più amorevoli e inclusive nel mondo di oggi.”

Infatti, un Lo studio di Stanford del 2015 ha rivelato che ben il 70% degli americani identifica erroneamente i Sikh come musulmani, con il 50% degli americani che identifica erroneamente il Sikhismo come una setta dell’Islam.

Nel 2017, la giornalista Abby Martin ha visitato un gurdwara Sikh in Virginia per saperne di più sulla cultura Sikh e sulle sfide che i Sikh affrontano negli Stati Uniti.

Nel Regno Unito, la Sikh Union Coventry ha iniziato a piantare “alberi nativi, arbusti e fiori come il nocciolo e il biancospino a Longford Park, e sta esplorando luoghi in scuole, parchi e aree ricreative”, secondo il Guardian.

La presidente della Sikh Union Coventry, Palvinder Singh Chana, ha dichiarato:

“Come Sikh, la nostra connessione con l’ambiente è parte integrante della nostra fede e identità. Le generazioni future trarranno beneficio dai frutti del nostro lavoro, simbolizzando la pace, le amicizie e la continuità per le generazioni a venire”.

EcoSikh prevede di piantare più di 1800 piccole foreste native in tutto il mondo. Con l’aiuto di Afforestt, un’organizzazione che forma le persone per progettare e costruire foreste sostenibili a crescita rapida e piccola, l’obiettivo di un milione di alberi dovrebbe essere raggiunto dal compleanno di Guru Nanak a fine novembre.

Grazie themindunleashed per la notizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci qui il tuo nome