L’isola norvegese di Sommarøy, a nord del circolo polare artico, vuole eliminare completamente il concetto di tempo e hanno ottime ragioni per farlo.

Sulla piccola isola di West Tromsø con circa 300 residenti, il sole non sale affatto da novembre a gennaio e letteralmente rimane alto nel cielo per 69 giorni, dal 18 maggio al 26 luglio.

La completa mancanza di luce diurna per tre mesi seguita da cieli soleggiati costanti per circa due, pone una chiave di lettura diversa rispetto al tipico modo ciclico in cui il tempo viene vissuto (giorno e notte).

Il residente Kjell Ove Hveding, leader della campagna Time-Free Zone, ha dichiarato:

“In tutto il mondo le persone sono caratterizzate da stress e depressione. In molti casi questo può essere collegato alla sensazione di essere intrappolati, e qui l’orologio gioca un ruolo importante.”

Dopo essere usciti da mesi di oscurità, gli abitanti di Sommarøy abbracciano comprensibilmente la luce del sole costante, dando poco o nessun riguardo al cronometraggio convenzionale come il resto di noi fa.

Hveding spiega:

“C’è sempre luce diurna e agiamo di conseguenza. Nel mezzo della notte, che le persone della città potrebbero chiamare le ore “2:00″, puoi vedere i bambini giocare a calcio, persone che dipingono le loro case o falciare i loro prati, e ragazzi che vanno a fare una nuotata.”

Mentre gli isolani locali vivono quei tre mesi fuori dal tempo, vogliono portare la loro pratica al livello successivo rendendola ufficiale.

Secondo Hveding:

“Saremo una zona senza tempo in cui tutti potranno vivere la loro vita al massimo.”

Il 13 giugno, i locali si sono radunati in una riunione del municipio e hanno firmato una petizione per dichiarare una zona senza tempo. Hveding ha poi consegnato le firme raccolte a un deputato norvegese, il parlamentare Kent Gudmundsen.

Hveding ha detto:

“Per molti di noi, ottenere questo per iscritto significherebbe semplicemente formalizzare qualcosa che abbiamo praticato per generazioni”.

I residenti sperano che il cambiamento aumenti la flessibilità sia per l’orario scolastico che lavorativo.

Il tempo, o l’assenza di esso, è così importante per questa piccola isola che, quando si attraversa il ponte dalla terraferma, si possono trovare orologi attaccati al ponte a simboleggiare la resa del tempo.

Se non altro, la piccola isola norvegese vedrà probabilmente un aumento del turismo grazie ai loro sforzi nella zona senza tempo. E anche se i residenti non ci riescono, ciò non impedirà loro di lanciare i loro orologi per godersi un’estate apparentemente senza fine.

E tu riusciresti a trascorrere mesi su questa isola?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci qui il tuo nome