Adottare una dieta alcalina e alcalinizzare il corpo è un favore enorme che puoi fare al tuo organismo, per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo in cui troverai 10 cibi alcalinizzanti facilmente reperibili e consumabili ogni giorno, classificati in base al loro PRAL (tra poco scoprirai cosa è).

Al termine dell’articolo ti segnalerò un protocollo dove sarai seguito passo passo per due mesi che ti permetterà di alcalinizzare completamente il tuo sistema linfatico. Partiamo!

Che cosa è il PRAL

PRAL significa Potential Renal Acid Load ovvero potenziale di carico acido renale.

Ogni alimento sulla scala PRAL ottiene un punteggio negativo, neutro o positivo. Qualsiasi cibo che abbia un valore negativo è considerato tra i cibi alcalinizzanti (o basici) sono quindi quelli che più interessano a noi, mentre qualsiasi cibo con un valore positivo è acido.

Il PRAL misura quindi l’acidità o l’alcalinità di un alimento in base alla quantità di minerali, proteine ​​e fosforo che viene rilasciato nel corpo una volta che è stato metabolizzato.

Poiché le proteine ​​e il fosforo si degradano in acido solforico e acido fosforico, sono considerati acidificanti per il corpo. Quando un alimento alcalino viene metabolizzato, lascerà residui di minerali alcalini, come calcio, magnesio e potassio.

I 10 Cibi Alcalinizzanti facili da trovare classificati PRAL

1. Fagioli Bianchi (PRAL -23.2) e Fagioli Lima (PRAL -18.3)

I fagioli, nello specifico i bianchi e i lima, sono in assoluto gli alimenti alcalini numeri uno, ti ho messo il loro PRAL appena sopra.

Anche gli altri fagioli sono cibi alcalini, i borlotti hanno un PRAL di -9.6, i fagioli cannellini -9.1 e i rossi -8.3

2. Bieta Cruda (PRAL -16.7)

In un contesto di dieta alcalinizzante di certo tra gli alimenti alcalini più potenti al mondo vi sono le verdure a foglia verde. La bieta fornisce super benefici nutrizionali con vitamine che supportano la salute cellulare come la vitamina K.

La bieta contiene anche fosforo e proteine ​​vegetali. Consiglio di assumerla cruda frullandola con un frutto alcalino come la banana.

3. Spinaci (PRAL -11.8)

Tra i cibi alcalinizzanti anche gli spinaci sono ottimi, noti per il beneficio alla salute delle ossa per il calcio che contengono.

Poiché gli spinaci sono alimenti alcalini, sono spesso inclusi nei protocolli anti-cancro. Vi sono infiniti modi creativi e deliziosi per mangiare gli spinaci sia cotti che crudi frullandoli.

4. Cavolo Riccio detto anche Kale (PRAL -8.3)

È ricco di ferro vegetale, calcio e vitamina K e le ricerche affermano che protegge da molti tipi di cancro. Oltre a questi benefici per la salute, il cavolo riccio è uno degli alimenti più alcalini al mondo.

Il Kale ha un gusto delicato che può ravvivare qualsiasi ricetta. Puoi aggiungere facilmente il cavolo riccio a qualsiasi ricetta che prevede frullati, lo puoi inserire in insalate e zuppe per una deliziosa e super spinta alcalina.

5. Banane (PRAL -6.9)

Anche le banane sono ottime in un contesto di dieta alcalinizzante. Le puoi frullare, mangiare semplicmente così sbucciandole oppure tagliate a pezzettini con del succo di limone.

6. Patata Dolce (PRAL -5.6)

Le patate dolci sono un alimento alcalinizzante che fornisce al tuo corpo molte fibre, vitamine e minerali. Poiché le patate dolci sono così ad alto contenuto di fibre, hanno meno impatto negativo sui livelli di zucchero nel sangue, poiché le fibre aiutano a rallentarne il rilascio.

Pertanto, le patate dolci sono un alimento eccellente quando si tratta di assumere energia e fornire al tuo corpo una spinta di sostanze nutritive alcaline.

7. Sedano (PRAL -5.2)

Oltre ad essere tra i cibi alcalinizzanti di grande qualità, il sedano ha proprietà detergenti aggiuntive. Dal momento che è composto principalmente da acqua, il sedano può facilmente aiutare il corpo a eliminare le tossine.

Il sedano è anche un alimento a “calorie negative”, il che significa che richiede più calorie da masticare e digerire rispetto alla quantità totale di calorie che contiene.

8. Carota (PRAL 4.9)

Le carote sono un alimento altamente alcalino, famoso per migliorare la vista per il contenuto di vitamina A.

Pensa che una tazza di carote contiene oltre il 300% dell’apporto giornaliero raccomandato di beta-carotene, una forma antiossidante di vitamina A. Il beta-carotene può anche aiutare a proteggere dal cancro e contribuire a promuovere una pelle più luminosa e più giovane.

In una dieta alcalinizzante le carote sono fondamentali.

9. Zucchine (PRAL -4.6)

Tra gli alimenti alcalinizzanti anche le zucchine sono molto salutari e come di certo sai possono essere fatte in mille modi.

10. Kiwi (PRAL -4.1)

Il kiwi è un alimento alcalino di gran qualità che le tue cellule non vorranno lasciarsi scappare perché contiene una miriade di antiossidanti, vitamine e minerali.

E anche se le arance sono famose per il loro contenuto di vitamina C, il kiwi contiene quasi cinque volte la quantità di vitamina C rispetto ad un’arancia. Il kiwi è anche un’ottima fonte di fibre per una migliore digestione, oltre al potassio per la funzione muscolare.

Come alcalinizzare il sistema linfatico, seguito passo dopo passo

Ora che hai potuto leggere i cibi alcalinizzanti hai ben chiaro quale tipo di alimentazione dovresti seguire.

Vi sono però una serie di protocolli che NON PREVEDONO ALCUNA DIETA e che richiedono solo 20 minuti al giorno per portare l’organismo e il sistema linfatico ad essere alcalino e quindi in salute.

Vorresti avere la possibilità di alcalinizzare completamente il tuo organismo e l’apparato linfatico con questi protocolli e godere di tutti i benefici alla tua salute fisica, mentale, energetica?

Sarai seguito passo passo in tutto il processo della lunghezza di soli 2 mesi e diverrai autonomo nel mantenere il tuo organismo alcalino.

Se vuoi saperne di più clicca QUI per richiedere una consulenza gratuita con un coach di Alkaenergy >>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci qui il tuo nome