Nell’articolo di oggi parliamo della curcuma: proprietà dimagranti, i suoi benefici per la salute ed eventuali effetti collaterali o controindicazioni.

Al termine dell’articolo troverai un integratore di curcuma che promuove soprattutto l’equilibrio del peso corporeo, velocizza il metabolismo e depura fegato e intestino. Pronto? Partiamo…

Curcuma: Cos’è

La Curcuma, scientificamente conosciuta come Curcuma longa è una delle spezie più conosciute e potenti. Appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, a cui appartengono diverse spezie.

La curcuma viene utilizzata in forma secca, fresca in cucina, nei cosmetici, in medicine tradizionali e in integratori solitamente associata alla piperina.

Il più attivo e versatile composto presente nella curcuma è la curcumina.

Gli altri composti presenti sono:

  • oli volatili
  • vitamine (B e C)
  • potassio
  • sodio
  • ferro
  • acidi grassi omega-3
  • acido α-linolenico
  • proteine
  • carboidrati
  • fibre

Questi composti forniscono alla curcuma proprieta’ anti-infiammatorie, antiossidanti, anti-microbici, analgesiche, termogenica e molte altre.

E’ quindi una spezia che se assunta in modo controllato e con le giuste dosi giornaliere può darti innumerevoli benefici.

La curcuma fa dimagrire? Ecco 7 Benefici nella perdita di peso

Le diverse attività biologiche della curcuma possono portare a risvolti molto positivi nel processo di perdita di peso.

La curcuma può promuovere non solo la perdita di peso ma può anche aiutare nella lotta contro le complicazioni legate all’obesità.

In particolare ecco i benefici in termini di dimagrimento:

  1. Previene l’accumulo e accelera la perdita di grasso
  2. Accelera la perdita di peso indotta dalla dieta (controllo dell’alimentazione)
  3. Promuove la perdita di peso tramite un’azione termogenica. Un aumento del tasso metabolico del corpo brucia le calorie che vengono archiviate sotto forma di energia favorendo in tal modo la perdita di peso.
  4. Riduce l’infiammazione e lo stress ossidativo associato.
  5. E’ nota per la sua efficacia nel trattamento e nella prevenzione del diabete.
  6. Aiuta nella prevenzione e nel trattamento della sindrome metabolica tra gli individui in sovrappeso e in obesità.
  7. E’ utile nel ridurre la depressione legata all’obesità e al sovrappeso. La funzione anti-depressiva della curcuma può anche essere utile per prevenire il rischio di obesità causata appunto da una condizione depressiva.

9 Proprieta’ della curcuma per la nostra salute

1. Contiene composti bioattivi molto potenti

Come già accennato prima, la curcumina è uno dei composti più importanti. Ha effetti anti-infiammatori potenti ed è un antiossidante molto forte.

Il problema è che la curcumina è presente molto poco, intorno al 3% del peso!

La maggior parte degli studi riguardo questa spezia stanno utilizzando gli estratti curcumina con dosaggi di solito superiore a 1 grammo al giorno.

Essendo la cucrumina presente in bassissime quantità, sarebbe molto difficile raggiungere questi livelli usando solo la spezia nei nostri cibi.

Pertanto, se vuoi sperimentare tutti i suoi effetti e benefici, è necessario assumere un integratore che contiene quantità significative di curcumina.

Vi è un altro problema: purtroppo, la curcumina viene scarsamente assorbita nel flusso sanguigno pertanto quasi tutti gli integratori la associano al pepe nero che contiene piperina, una sostanza naturale che migliora l’assorbimento di curcumina fino al 2.000% in più.

L’integratore che ti consiglio in fondo a questo articolo contiene piperina e le giuste dosi giornaliere di curcumina. Clicca qui per andare direttamente alla sezione specifica dell’integratore oppure continua a leggere…

2. E’ un anti-infiammatorio naturale

L’infiammazione cronica contribuisce in molte malattie comuni occidentali. La curcumina può sopprimere molte molecole conosciute per svolgere ruoli importanti nel processo infiammatorio.

3. Aumenta notevolmente la capacità antiossidante del Corpo

La curcumina ha potenti effetti antiossidanti. Neutralizza i radicali liberi per sé e stimola propri enzimi antiossidanti del tuo corpo.

4. Aumenta il BDNF “Brain-Derived Neurotrophic Factor” migliorando la funzione celebrale e diminuendo il rischio di malattie cerebrali

I neuroni sono capaci di formare nuove connessioni ma in certe aree del cervello possono anche moltiplicarsi e aumentare di numero.

Uno dei principali fattori di questo processo è il “fattore neurotrofico derivato dal cervello” appunto BDNF, un ormone della crescita che agisce nel cervello.

Molti disturbi cerebrali comuni sono stati collegati alla diminuzione dei livelli di questo ormone, tra cui la depressione e il morbo di Alzheimer.

È interessante notare che la curcumina può aumentare i livelli cerebrali di BDNF.

In questo modo, può essere efficace nel ritardare o addirittura invertire molte malattie del cervello.

5. Abbassa il rischio di malattie del cuore

La curcumina ha effetti benefici su più fattori noti per avere un ruolo importante nelle patologie del cuore. Migliora la funzione dell’endotelio ed è un potente agente anti-infiammatorio e antiossidante.

6. E’ utile nella prevenzione e nel trattamento della malattia di Alzheimer

La curcumina può attraversare la barriera emato-encefalica e ha dimostrato di portare a vari miglioramenti nel processo patologico della malattia di Alzheimer.

7. Pazienti con artrite rispondono molto bene alla curcumina

L’artrite è una malattia comune caratterizzata dall’infiammazione delle articolazioni. Molti studi dimostrano che la curcumina può aiutare nel trattare i sintomi di artrite ed è in alcuni casi più efficace dei farmaci anti-infiammatori.

8. Ha incredibili benefici contro la depressione

Uno studio condotto su 60 persone affette da depressione hanno mostrato che la curcumina è risultato efficace quanto il Prozac per alleviare i sintomi della malattia.

9. Aiuta a ritardare l’invecchiamento ed a combattere le malattie croniche legate all’età

Grazie ai suoi numerosi effetti positivi sulla salute, come ad esempio il potenziale per prevenire le malattie cardiache, morbo di Alzheimer, diverse patologie legate a stati infiammatori e come abbiamo visto prevenendo l’obesità, la curcumina può favorire la longevità.

Integratore di Piperina o Peperina e Curcuma

Come abbiamo visto poco fa, i migliori integratori legano la curcumina alla piperina che permette l’assorbimento fino al 2000% in più dal nostro organismo.

L’integratore che ti consiglio è Piperina & Curcuma Plus, lo trovi cliccando QUI:

piperina e curcuma

Come puoi vedere dall’immagine, l’integratore è attualmente in offerta e puoi prendere due confezioni al prezzo di una, ossia al costo di 49 euro.

CURCUMA DOSAGGIO GIORNALIERO CONSIGLIATO: Si consiglia di assumere 4 capsule al giorno, in 2 momenti separati della giornata, a stomaco pieno. Da deglutire con un bicchiere abbondante di acqua.

Come acquistare l’integratore?

  • Vai alla pagina ufficiale
  • Leggi attentamente tutte le informazioni
  • Compila il form a fondo pagina e invia l’ordine
  • NON è richiesto nessun pagamento online e quindi NON dovrai pagare con nessuna carta di credito. Pagherai direttamente al corriere e la spedizione è inclusa nel prezzo indicato.

Ti chiedo una cortesia: se dopo aver cliccato vedi che l’offerta non è più disponibile oppure noti che l’azienda ha inserito la spedizione a pagamento, per favore avvisami scrivendomi un messaggio e aggiornerò questo articolo. Le informazioni che scrivo desidero siano sempre aggiornate… GRAZIE

Curcuma controindicazioni e possibili effetti collaterali

Dopo aver visto l’integratore di curcumina e piperina, il nostro viaggio continua con lo scoprire eventuali controindicazioni ed effetti collaterali.

La Curcuma è sicura quando viene assunta per via orale o applicata sulla pelle in modo appropriato per un massimo di 8 mesi.

La Curcuma solitamente NON causa effetti collaterali significativi.

Ovviamente se assunta in quantità elevate, ignorando ogni indicazione per l’uso e il dosaggio consigliato, può portare a disturbi come mal di stomaco, nausea, vertigini, diarrea e ritmo cardiaco anormale.

In definitiva, evita di assumere curcuma oltre i dosaggi consigliati!

Vediamo ora alcuni casi particolari.

Gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza e l’allattamento, la curcuma è sicura se assunta per via orale in quantità comunemente presenti negli alimenti. Tuttavia la curcuma NON è totalmente sicura se assunta per via orale in quantità medicinali durante la gravidanza in quanto potrebbe promuovere un periodo mestruale o stimolare l’utero, mettendo la gravidanza a rischio. Per quanto riguarda l’allattamento non vi sono informazioni sufficienti sulla sicurezza o meno pertanto è meglio non assumerla.

Problemi alla cistifellea

La curcuma può peggiorare i problemi alla cistifellea. Non usare la curcuma in caso di calcoli biliari o un’ostruzione del dotto biliare.

Problemi di sanguinamento

La curcuma può rallentare la coagulazione del sangue. Questo potrebbe aumentare il rischio di lividi e sanguinamento nelle persone con disturbi emorragici.

Diabete

La curcumina potrebbe diminuire lo zucchero nel sangue nelle persone con diabete. E’ da usare con molta cautela.

Reflusso gastroesofageo

La curcuma può causare disturbi allo stomaco in alcune persone. Se hai problemi di reflusso gastroesofageo la curcuma potrebbe peggiorare questa condizione.

Cancro al seno, cancro uterino, cancro ovarico, endometriosi, fibromi uterini

La curcuma contiene come abbiamo visto spesso una sostanza chimica chiamata curcumina, che potrebbe agire come ormone estrogeno. Alcune ricerche mostrano che la curcuma riduce gli effetti degli estrogeni in alcune cellule tumorali ormono-sensibili. Pertanto può avere effetti benefici MA ancora le informazioni riguardo ciò sono troppo poche.

Infertilità

La curcuma, a dosi eccessive, può abbassare i livelli di testosterone e diminuire il movimento degli spermatozoi se assunta per via orale dagli uomini. Questo potrebbe ridurre la fertilità. La curcuma dovrebbe essere usata con cautela da persone che cercano di avere un bambino.

Carenza di ferro

Assumere quantità di elevate di curcuma potrebbe impedire l’assorbimento del ferro.

Chirurgia

La curcuma può rallentare la coagulazione del sangue. Potrebbe quindi causare sanguinamento extra durante e dopo l’intervento chirurgico. Non usare la curcuma almeno 2 settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

In via definitiva rivolgiti sempre al tuo medico di fiducia qualora volessi utilizzare la curcuma e hai una condizione patologica o sei a rischio.

Conclusione

In questo lungo articolo i benefici della curcuma e le sue innumerevoli proprietà, sia in termini di perdita di peso sia nei suoi innumerveoli benefici per la salute generale del nostro organismo.

Abbiamo visto come la curcumina ha sostazialmente due problemi:

  • è presente in bassissime quantità nella curcuma
  • difficilmente viene assorbita dal nostro organismo.

La soluzione ci viene data dagli integratori che permettono di assumere le giuste quantità di curcumina e soprattutto, grazie alla presenza al loro interno della piperina (clicca qui per un articolo specifico), permettono un assorbimento fino al 2.000% in più.

L’integratore che ti ho consigliato si chiama Piperina & Curcuma Plus, verifica se l’offerta 2X1 è ancora attiva qui >>

Abbiamo infine visto come la curcumina NON ha particolari effetti collaterali qualora venga assunta nelle giuste quantità, a meno che tu non sia in presenza di uno dei casi particolari citati. In quel caso rivolgiti al tuo medico di fiducia.

Per qualunque dubbio scorri la pagina e scrivi il tuo commento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci qui il tuo nome